Proclamazione sciopero

08/02/2016

Care/i colleghe/i,

 

Come molti di Voi avranno appreso dai comunicati stampa, nel contesto della mobilitazione generale della classe medica a difesa del SSN e del ruolo medico che aveva portato alla manifestazione del 28 novembre e alla giornata di sciopero del 16 dicembre, è stato deciso dalle Organizzazioni sindacali del comparto ospedaliero e territoriale (compresi dentisti e veterinari) di proclamare due nuove giornate di protesta nazionale per il 17-18 marzo 2016.

 

La decisione è stata collegiale ed ha il significato di ribadire alle Istituzioni la volontà di non abbassare la guardia sui temi posti alla loro attenzione e sui quali per ora non c'è stata risposta.

 

Come ho già avuto modo di sottolineare in occasione della precedente giornata di sciopero questa mobilitazione non va letta nel segno di uno specifico obiettivo rivendicativo ma a difesa del diritto alla salute e del rispetto della professione del medico.

Obiettivi molto importanti alla luce dei cambiamenti in atto che varie leggi e decreti stanno puntualmente introducendo; in modo strisciante, ma quotidiano come comprovano tutte le nuove incombenze che ci piovono addosso.

 

Tuttavia la mancanza di specifici obiettivi rende più ermetica la comprensione della nuova decisione tanto più che nella precedente giornata è mancato il ritorno mediatico (ma non è stato un caso) e l'adesione degli operatori non è stata massiva, in particolare nel settore pubblico.

 

A compensazione di ciò devo però sottolineare che la riapertura dei confronti in ambito Istituzionale per il rinnovo del nostro contratto di lavoro, avvenuta nei giorni scorsi, aggiunge ulteriori motivi di criticità che ci potrebbero coinvolgere più specificatamente.

Se la trattativa iniziata degenerasse ci vedremo costretti ad introdurre nella vertenza generale temi di categoria che motiverebbero ancor più la nostra adesione al movimento generale di protesta.

 

Per questo ritengo che lo stato di allerta e la nostra adesione al movimento generale di protesta sia giusta ed opportuna anche se tempistiche, modalità operative della protesta e conferme saranno giustamente subordinate allo sviluppo dei contatti in essere che ci vedono costantemente presenti nelle varie sedi.

 

In attesa di fornirvi ulteriori aggiornamenti sullo sviluppo della situazione.

 

Cordiali saluti

 

Giampietro Chiamenti

Presidente Nazionale FIMP

Please reload

Post in evidenza
Post recenti
Please reload

Archivio
Please reload

Ricerca per titolo

Sindacato Medici Pediatri di Torino e Provincia

Corso Alcide De Gasperi, 32 10129 - Torino

P.I. 110245550011

web master - Simone Lisi - simonelisi@live.it